VENERDì, 14 GIUGNO 2024
73,878 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,878 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, studenti in piazza: “Sia garantito il diritto il studio”

Nel primo pomeriggio la protesta davanti alla sede della presidenza della Regione

Pubblicato da: redazione | Ven, 20 Ottobre 2023 - 18:14
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Dal diritto allo studio, al caro prezzi per gli affitti oltre che all’assenza di soluzioni abitative per gli studenti fuori sede, in particolar modo a Bari. Sono solo alcune delle ragioni che hanno portato gli studenti di tutta Italia a scendere in piazza, anche nel capoluogo pugliese, per protestare nel tentativo di chiedere maggiori garanzie al governo e rivendicare “misure decisive per garantire il diritto allo studio”. A Bari, nello specifico, gli studenti delle scuole superiori e dell’università si sono incontrati davanti alla sede della presidenza della Regione. Nel corso della protesta hanno presentato le piattaforme rivendicative costruite nel corso delle assemblee degli scorsi mesi oltre alle proposte per la Regione, nello specifico rivolte all’assessore all’Istruzione Leo.

“In tutta Italia l’Unione degli Studenti ha proclamato per oggi una data di attivazione: il Governo, di fronte ai bisogni di milioni di studenti, risponde con la repressione, con la retorica del merito e con la propaganda. La scuola è un campo di battaglia ideologico: sulla scuola il Ministro Valditara non solo non ha risposte, ma predica la cessione di intere quote di gestione ai privati, peggio di chiunque altro prima di lui. La scuola del merito è pura retorica: non ci sono risposte sull’edilizia, sul caro libri, sui trasporti, sulla sicurezza nei PCTO: c’è solo la propaganda di un Governo che sulla pelle degli studenti di tutto il Paese vuole affermare la propria cultura reazionaria. Nel frattempo, c’è la necessità che l’Assessore Leo e l’intera giunta della Regione Puglia garantiscano le risposte necessarie per tamponare le crescenti emergenze e necessità degli studenti pugliesi. Oggi siamo in piazza in tutto il Paese e anche in Puglia per dire questo: noi la scuola del merito non la vogliamo, i diritti non si meritano! Lo diciamo oggi e lo diremo con ancora più forza il 17 novembre, giornata internazionale degli studenti, nelle piazze di tutta Italia e di tutta la Puglia” – ha dichiarato Stefano Mariano, coordinatore dell’Unione degli Studenti Puglia.

Parole a cui hanno fatto eco quelle di Michele Cera, membro dell’esecutivo della Rete della Conoscenza Puglia. “Nelle città universitarie pugliesi la vita è sempre più difficile: prendere una stanza in affitto è diventato impossibile, mentre i posti letto nelle residenze pubbliche sono fermi al palo e il Governo investe solamente in regali alla residenzialità privata. In tutta la regione gli studenti universitari si sono attivati per ribadire che servono risposte concrete alla crisi abitativa e che le città della nostra Regione non sono a misura di studente. Il mercato degli affitti brevi sta erodendo rapidamente gli spazi per gli affitti studenteschi: bisogna fermare la turistificazione delle città, che non lascia alcuno spazio ad uno sviluppo equo e duraturo. Servono regole e investimenti sulla residenzialità pubblica e la Regione Puglia può e deve fare qualcosa per rispondere al caro-prezzi che non accenna a fermarsi. Oggi i sindacati universitari pugliesi lanciano un appello alla politica e alle istituzioni: costruiamo una politica regionale dell’abitare studentesco, costruiamo un sistema di diritto allo studio più solido, che risponda ai bisogni nuovi degli studenti!” – ha concluso.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Si chiude il G7 in Puglia,...

"Abbiamo chiuso poco fa i lavori del vertice G7 sotto presidenza...
- 14 Giugno 2024

Due poliziotti aggrediti nell’ospedale di Brindisi

Due poliziotti in servizio al posto fisso dell'ospedale 'Perrino' di Brindisi...
- 14 Giugno 2024

Puglia, Sanitàservice Asl Bt cerca ausiliari:...

Prende il via oggi l’avviso di selezione pubblica per la formazione...
- 14 Giugno 2024

Bari, dall’Uniba 25 borse di studio...

L'Università Aldo Moro di Bari metterà a disposizione 25 borse di...
- 14 Giugno 2024