Calcio, il Bari saluta senza gioia: Galano illude, ma vince la Spal (2-1)

879
N
Colantuono e il presidente Giancaspro

Niente effimero happy end per l’amara stagione del Bari, che chiude con una sconfitta per 2-1 in casa della Spal e con il dodicesimo posto nel campionato di serie B. La capolista si impone grazie a una doppietta di Zigoni (23′ pt e 44′ st), che ribalta l’iniziale vantaggio biancorosso firmato da Galano (12′). Festa grande al “Mazza” per il primo posto degli emiliani, che avrebbero concluso in testa anche pareggiando, ma fino alla fine hanno voluto confezionare l’ennesimo regalo per i propri tifosi. In una sfida, va detto, dai ritmi lenti ma dallo spettacolo a tratti gradevole: bella la combinazione Romizi-Galano che aveva regalato l’1-0 a un buon Bari, astuto il pallonetto di Zigoni che aveva sorpreso Micai ristabilendo le distanze a metà del primo tempo.

Anche i sostenitori del Bari, comunque, hanno potuto apprezzare e applaudire uno spettacolo migliore da parte dei giocatori di Colantuono, che nel primo quarto della ripresa hanno sfiorato più volte il nuovo vantaggio con Salzano, Moras e Daprelà. Ci ha provato anche Parigini mentre sull’altro fronte il neoentrato Gori è stato bravo a deviare un colpo di testa di Zigoni. Il dodicesimo del Bari ha replicato sui tentativi ravvicinati di Antenucci e Finotto, ma ha dovuto arrendersi al tap-in di Zigoni, terzo tentativo spallino in pochi secondi (44′ st). E per Colantuono il congedo è amaro, come gli ultimi due mesi che hanno allontanato il Bari dal sogno serie A.

Ti potrebbero interessare...




caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here