Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Giochi anche per bimbi con disabilità, un campo polifunzionale, panchine, gazebo. Prende forma il progetto del parco di via Troisi che sarà realizzato nell’ambito del Pirp (piano di riqualificazione) di Japigia. I lavori cominceranno in estate.

\r\n

Diversamente dall’ipotesi originaria, sarà realizzata una recinzione lungo il perimetro, con tre cancelli d’ingresso da via Tenente Cesare Suglia, via Arturo Toscanini e via Michele Troisi, in modo da preservare il parco da possibili atti vandalici. Per lo stesso motivo saranno inserite anche delle telecamere di video sorveglianza ad alta risoluzione, a infrarossi e con possibilità di registrazione e conservazione delle immagini per almeno sette giorni, direttamente connesse con il comando dei vigili urbani.

\r\n

Per andare incontro alle esigenze degli anziani sono state previste panchine con spalliera – diversamente dalle sedute artistiche ipotizzate nel progetto – oltre a tavolini sotto alcuni gazebo, in analogia con quanto già realizzato in altri giardini pubblici della città (come quelli di piazza Garibaldi e via Benedetto Croce). Saranno sistemati giochi per bimbi con disabilità e un impianto di illuminazione a chiamata del campo polifunzionale, in modo da consentirne la fruizione anche in orari serali e notturni.\r\n\r\nIl progetto prevede inoltre la sistemazione di un’ampia area di parcheggio su via Arturo Toscanini, sulla quale sono previsti alberi e siepi, e la sistemazione dei marciapiedi, fermo restando il mantenimento della possibilità di parcheggiare le auto in appositi stalli predisposti sotto le alberature.\r\n”Stiamo dando seguito a quanto promesso ai residenti di Japigia e agli esiti dell’incontro tenutosi nei mesi scorsi con l’assessore Carla Tedesco nella parrocchia di San Marco – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Per questa ragione abbiamo incontrato il soggetto attuatore dell’opera per procedere alla definizione e approvazione del parco urbano di via Troisi che per noi rappresenta una delle principali opere pubbliche del Pirp di Japigia. Realizzeremo così un grande polmone verde, parliamo di quasi due ettari, che muterà in meglio le caratteristiche della zona e contribuirà alla riqualificazione edilizia e urbanistica del quartiere”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

2 COMMENTI

  1. A Japigia un parco di due ettari Sorgerà in via Troisi. Sarà recintato e sorvegliata da telecamere. L’assessore Galasso: “Un polmone verde per il quartiere”\r\nDi redazione -\r\n19 febbraio 2016\r\n\r\n…………bellissima foto di circa 5 anni fa’. Dite al fotografo di tornare in loco ,cosi’ potra’ ammirare non l’inizio dei lavori del futuribile parco ma la realistica realizzazione di circa 100 appartamenti di (in)civile abitazione. Alla faccia del parco di due ettari e dei servizi di zona (stando al vecchio piano regolatore).

  2. Galasso e Tedesco dicono da anni che tutto è pronto per la realizzazione del parco, ma ogni volta nasce un nuovo problema/pretesto che rimanda l’inizio dei lavori. Adesso si sono accorti della presenza di alcuni cancelletti (realizzati abusivamente?) lungo la recinzione di un complesso che si affaccia sull’area interessata che ha provocato un nuovo rinvio. Eppure sono trascorsi diversi mesi da quando essi stessi hanno segnalato questo problema in un incontro tenutosi nello scorso febbraio in un incontro presso la parrocchia S. Marco; tuttavia niente è stato ancora fatto per superare questo nuovo ennesimo ostacolo, nonostante il Comune abbia tutti i mezzi per risolvere, e presto, simili situazioni. Allora, cari assessori, qual è il vero motivo di questi continui rinvii per futili motivi e chi ha interesse affinché i lavori subiscano continui rinvii? Dateci una risposta seria e definitiva. Ne trarrebbe giovamento la vostra credibilita’. 8/7/2016

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui