Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – No al campo di accoglienza per i migranti dell’ex Set a largo Pacha (nella zona del vecchio stadio della Vittoria e delle piscine comunali). A raccogliere oltre 700 firme è stato il consigliere comunale del gruppo misto Fabio Romito, insieme ai consiglieri del terzo municipio Sabrina Gelao e Franco Ferrante e ad Antonio Maiorano, del comitato piscine comunali. “Centinaia di cittadini baresi residenti nel terzo municipio – spiega Fabio Romito – hanno espresso il proprio dissenso rispetto alla scelta dell’amministrazione comunale di porre in largo Pacha il campo di seconda accoglienza destinato ad accogliere i migranti dell’ex set. Noi abbiamo raccolto queste firme fra la nostra gente per indurre il sindaco a cambiare idea, e a garantire dignità agli stessi migranti e ai cittadini di quel territorio ove già insistono due accampamenti rom e il campo della croce rossa”. Romito, insieme alle altre forze del centrodestra promette battaglia. “Finché non cambieranno idea –  dichiara ancora –  con le forze di opposizione, non molleremo la presa e continueremo la battaglia al fianco della nostra gente”. Nel frattempo non c’è alcuna certezza sulle sorti dei migranti della tendopoli di via Brigata Regina: il Comune ha informato loro della possibilità di trasferirsi in un dormitorio di Palese, anche perché i tempi di allestimento di largo Pacha si stanno allungando a causa della bonifica che il proprietario del suolo deve effettuare. I migranti hanno chiesto un incontro con il sindaco Antonio Decaro.

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui