Carta Europea per il turismo sostenibile

Le attività del weekend nel parco

607

Cominciano sabato 2 aprile, con un’escursione in bicicletta dalla Stazione Pescariello alla Foresta Mercadante, le attività in programma nel calendario delle azioni del Parco Nazionale dell’Alta Murgia per la Carta Europea per il turismo sostenibile. La pedalata, proposta dall’Associazione CicloMurgia (Azione CETS n. 12_ UN CICLONOLEGGIO A PESCARIELLO) prevede un itinerario che parte dalla Stazione Ferroviaria di Pescariello per raggiungere la Foresta Mercadante, polmone verde della provincia di Bari, che conserva al suo interno una fonte di acqua freschissima tutto l’anno, un miracolo per una terra sitibonda come la Murgia.  Il percorso, per metà sterrato e per metà asfaltato, non presenta particolari difficoltà tecniche né aspri dislivelli. Il percorso si concluderà con una degustazione di vini e prodotti murgiani in masseria. Per informazioni e prenotazioni: info@ciclomurgia.com\r\n\r\nDomenica 3 Aprile, a partire dalle 9,00 proseguono le attività di Inachis Bitonto sui sentieri del parco. L’iniziativa “I sentieri dei Volontari” (Azione CETS n.8) porterà a 33 i chilometri di sentieri attrezzati con segnaletica minima orizzontale e descritti nella guida “Passeggiate agro ecologiche” del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Per mantenere la segnaletica e continuare a fruire di questi percorsi, godere di ruralità, paesaggi e orizzonti spettacolari, i volontari di Inachis Bitonto saranno in campo sul percorso di Murgia Fiscale (AGR 09 AM – 13 km) per tutta la giornata. Per aderire alle iniziative di Volontariato Naturalistico è necessario iscriversi all’Associazione Inachis Bitonto con la compilazione del modulo da Volontario e il versamento della quota annuale di €10 che include la copertura assicurativa. Per informazioni: bitonto@inachis.org.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui