Nella foto il sindaco Antonio Decaro durante la corsa
Nella foto il sindaco Antonio Decaro durante la corsa
\r\n

BARI – Vivicittà è tornata a Bari, dopo tre anni di assenza. In contemporanea con le più grandi città italiane, è partita oggi la 30esima edizione della corsa organizzata dalla Uisp – Unione Italiana Sport per tutti, in collaborazione con l’associazione sportiva Bari Road Runners. Il programma ha previsto due percorsi con partenza alle 10.30: la corsa da 12 chilometri con il via in viale Einaudi da cui si è proseguito per viale della Resistenza, viale della Repubblica, viale Unità d’Italia, corso Cavour, corso Vittorio Emanuele, piazza Massari, via San Francesco d’Assisi, piazza Federico II, corso Antonio De Tullio, lungomare Imperatore Augusto, via Goffredo di Crollalanza, lungomare Nazario Sauro, via Giuseppe Di Vagno, via Apulia, via Peucetia, via Magna Grecia, via Omodeo, via Stefano Jacini, viale della Resistenza e via della Costituente.\r\nIl percorso da 4 chilometri, con partenza e arrivo sempre in viale Einaudi, ha previsto invece un circuito attorno al parco 2 Giugno.

\r\n

A partecipare 4500 atleti. A coloro che hanno preso parte alla corsa da 12 chilometri, gli organizzatori hanno chiesto il certificato medico di idoneità fisica.\r\nA Bari Vivicittà è scesa in campo anche per la salvaguardia del patrimonio naturale: “Lo sport contro le trivelle” è lo slogan dell’edizione 2016. Su iniziativa del comitato UISP di Bari, in collaborazione con l’associazione sportiva “Cavalieri del Mare”, uno striscione ai nastri di partenza ha promosso un’iniziativa in programma il 10 aprile, a Pane e Pomodoro, con l’obiettivo di sensibilizzare il mondo dello sport sui temi ambientali.

\r\n

I divieti di sosta e di transito

\r\n

Fino alle  14 di oggi e comunque fino al termine della manifestazione è istituito il “divieto di sosta – zona rimozione” sulle seguenti strade:

\r\n

viale della Costituente, lato sinistro del senso di marcia;

\r\n

viale della Resistenza, lato sinistro del senso di marcia;

\r\n

su viale  Einaudi, per un tratto di metri. 50 sul lato destro del senso di marcia dall’intersezione con la via Falcone e Borsellino verso via Luzzatti;

\r\n

Stop alle auto dalle 10 e 15, in base al passaggio degli atleti su:

\r\n

complanare di viale Einaudi (partenza), viale della Resistenza, largo 2 Giugno, viale della Costituente, viale Einaudi, viale della Resistenza, largo 2 Giugno, viale della Repubblica, viale Unità D’Italia, cavalcavia XX Settembre, corso Cavour, corso Vittorio Emanuele, piazza Massari, corso De Tullio, piazzale C. Colombo, lungomare Imperatore Augusto, piazzale IV Novembre, lungomare Di Crollalanza, piazza Diaz, lungomare Nazario Sauro, piazza  Gramsci, ponte Garibaldi, via Apulia, via Peucetia, via Magna Grecia, cavalcavia Padre Pio, via Omodeo, via S. Jacini, via della Costituente, complanare viale Einaudi (arrivo).

\r\n

Bus e park and ride

\r\n

L’Amtab informa che  potrebbero verificarsi alcuni ritardi per i bus delle linee che percorrono le vie limitrofe o interessate dalla manifestazione. Il park and ride di Largo Due giugno resterà aperto per consentire ai partecipanti di lasciare l’auto a pochi metri dalla partenza della corsa.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here