Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – Parte il Lavoro minimo di cittadinanza, il progetto che permetterà ad 85 cittadini attualmente disoccupati di accedere ad un tirocinio professionale, attraverso un finanziamento regionale di 604mila euro, pari all’8 per cento della cifra totale destinata dalla Regione Puglia alle iniziative che incentivano l’occupazione.\r\nI fondi verranno utilizzati per estendere il lavoro portato avanti dal progetto “Cantieri di Cittadinanza – Comunità al lavoro”, a cui sono iscritte le aziende che avvieranno i tirocini. L’approvazione della giunta comunale è avvenuta ieri sera.\r\nDal mese di maggio, inoltre, parte delle risorse finanziare del progetto saranno impiegate per avviare percorsi di formazione destinati ai soggetti che già usufruiscono di ammortizzatori sociali: cassa integrazione, mobilità e ammortizzatori sociali in deroga.                                  Grande soddisfazione dell’assessore alle Politiche educative e giovanili e Politiche del Lavoro Paola Romano: “Ancora una volta la collaborazione tra Regione e Comune produce effetti concreti sulla vita di coloro che sono in difficoltà, in questo caso lavoratori qualificati che per le ragioni più varie sono stati espulsi dal mondo del lavoro”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui