Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

BARI – Avrebbero introdotto sul territorio nazionale 12,8 milioni di litri di olio lubrificante, poi venduto ad ignare aziende di trasporto come gasolio per autotrazione, evadendo il fisco per più di 10 milioni di euro. Diciannove persone sono state arrestate nell’ambito di un’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Trani, in collaborazione con la polizia polacca, su disposizione della magistratura tranese. Per altre otto persone sono scattati obblighi o divieti di dimora, mentre altre 47 sono indagate a piede libero.\r\n\r\nLe indagini, coordinate dal procuratore Carlo Maria Capristo e dal pm Alessandro Pesce, hanno fatto emergere l’esistenza di un’associazione per delinquere transnazionale dedita al contrabbando di gasolio, alla frode in commercio e alla truffa ai danni dello Stato. Insieme agli arresti, sono in corso perquisizioni e sequestri che riguardano oltre 50 società. Per 20 persone è scattato il sequestro di beni per 14 milioni di euro. Tra i beni sequestrate, sedici società: sette italiane, tre tedesche, una inglese, due polacche e una ceca.\r\n\r\n

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui