Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it
BARI – La guardia di finanza ha eseguito un sequestro di 3 milioni di euro nei confronti della Tra.De.Co., società operante nel settore dello smaltimento dei rifiuti. Il sequestro chiesto e ottenuto dalla Procura di Bari riguarda anche il suo rappresentante legale pro tempore, Giuseppe Calia. Secondo l’accusa sarebbero state emesse fatture per operazioni inesistenti. L’indagine è cominciata da una verifica fiscale, secondo la finanza sarebbe stato anche indebitamente detratto imposta sul valore aggiunto per più di un milione di euro.

\r\n

\r\n

Sponsorizzazioni fittizie

\r\n

\r\n

“Le fatturazioni – scrive la Procura – erano essenzialmente riconducibili a fittizi contratti di sponsorizzazione con numerose associazioni sportive dilettantistiche locali e nazionali. Dall’esame documentale è stato altresì acclarato che la società, nel corso degli anni, quale sostituto di imposta, aveva operato e certificato ritenute fiscali ai propri dipendenti omettendone però il relativo versamento all’Erario, per un ammontare complessivo di oltre 1,5 milioni di euro”.

\r\n

Ben 265 lavoratori sono risultati avere una posizione fiscale – contributiva sostanzialmente “irregolare”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui