Cabtutela.it
acipocket.it

Si apre con un racconto del primo impiego dei carabinieri in Italia, nel 1815, la cerimonia commemorativa per i 202 anni dalla fondazione dell’Arma. Per festeggiare l’anniversario è stata organizzata nel pomeriggio una grande parata alla caserma Porcelli, sede del Comando dell’11° Battaglione carabinieri della Regione Puglia.\r\nDavanti ai tanti carabinieri in borghese e in uniforme e alle loro famiglie hanno sfilato cinque compagnie, in rappresentanza delle varie unità che operano sul territorio. In parata non mancavano anche le unità cinofile dell’Arma e i mezzi utilizzati dai militari durante le operazioni.\r\n\r\nDurante la cerimonia si sono susseguiti diversi discorsi in cui veniva celebrato il coraggio degli appartenenti all’Arma dei carabinieri. Prima della sfilata i militari hanno letto il discorso scritto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che li ha voluti ringraziare per il loro impegno nel garantire la sicurezza dei cittadini, mettendo a repentaglio la loro.\r\n\r\nE’ poi intervenuto il comandante regionale dei carabinieri Giovanni Cataldo, che di fronte ai reggimenti schierati ha ricordato l’ottimo lavoro svolto dall’Arma sul territorio pugliese, dove sono stati perseguiti 124 mila reati e arrestate oltre 5500 persone, sequestrando durante le operazioni una tonnellata di sostanze stupefacenti e beni per un valore di 79 milioni di euro. “Lavoro ancora più importante – ha anche ricordato Cataldo – in un territorio, come quello pugliese, nevralgico per la lotta al terrorismo”\r\n\r\nAlla cerimonia hanno anche partecipato il sindaco di Bari Antonio Decaro, il vicepresidente della Regione Puglia Antonio Nunziante e il prefetto Carmela Pagano, che hanno consegnato le medaglie al valore civile a 30 militari distintisi sul campo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui