Cabtutela.it

Rapina in concorso a vario titolo, lesioni personali e minacce gravi. Con queste accuse sono finiti in manette Pasquale Pinto (49 anni), Anna Sagliani (48) e Noemi Esposito (19).\r\nL’intensa attività investigativa ha permesso agli agenti di Polizia di dare un volto ai responsabili della rapina – avvenuta lo scorso aprile – all’ipermercato di Santa Caterina. Secondo quanto accertato, la Sagliani – segnalata dal dispositivo acustico anti taccheggio mentre si allontanava con capi di abbigliamento nascosti sotto gli abiti indossati – è fuggita raggiungendo l’autovettura che la aspettava all’esterno del centro commerciale con a bordo Pasquale Pinto e Noemi Esposito. Quest’ultima ha poi aggredito e minacciato di morte la direttrice dell’esercizio commerciale che aveva cercato di intervenire per bloccarla; la donna è stata afferrata per i capelli e colpita ripetutamente con calci e pugni, riportando lesioni guaribili in quindici giorni. I tre arrestati sono ora agli arresti domiciliari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui