Cabtutela.it
Aproli

Le Olimpiadi di Rio sono ormai ad un passo. Dal prossimo 5 agosto il team azzurro, composto da 155 uomini e 142 donne, rappresenterà l’Italia in 33 diverse discipline olimpiche.  Dei 297 atleti, solo una piccola parte proviene dalla regione Puglia. Sono sette infatti i pugliesi in gara: i tennisti Roberta Vinci e Thomas Fabbiano, il canottiere Domenico Montrone, le podiste Veronica Inglese e Antonella Palmisano, il pallavolista Massimo Colaci e la giocatrice di beach volley Vicktoria Orsi Toth. Conosciamoli meglio.

\r\nRoberta Vinci\r\n\r\n

Roberta Vinci
Roberta Vinci
\r\n

La tarantina Roberta Vinci è l’atleta pugliese più esperta a partecipare alle olimpiadi in Brasile. E’ una tennista specializzata sia nel singolo che nel doppio, ottava nel ranking internazionale con un palmares da favola: 10 titoli WTA vinti in singolare (Bogotà 2007, Barcellona 2009, Lussemburgo 2010, Barcellona 2011, Henboschrtoge 2011, Budapest 2011, Dallas 2012, Katowice 2013, Palermo 2013 e San Pietroburgo 2016) e 5 sconfitte in finale, tra cui la storica partita degli Us Open 2015 contro Flavia Pennetta. In doppio, insieme a Sara Errani, le cosiddette “Chichis”, sono arrivate ben 25 vittorie di cui 5 nel Grande Slam (Australian Open 2013, 2014; Roland Garros 2012, Wimbledon 2014 e Us Open 2012).

\r\n

Nelle sue precedenti uscite olimpiche però non ha particolarmente brillato. A Pechino nel 2008 in coppia con Mara Santangelo è stata eliminata al primo turno, stessa sorte a Londra 2012 in singolo. Nella stessa competizione è riuscita però a raggiungere i quarti di finale nel doppio, perdendo però contro le sorelle Williams.

\r\n

Thomas Fabbiano

\r\n\r\n\r\n

Thomas Fabbiano
Thomas Fabbiano
\r\n

E’ originario di Grottaglie, in provincia di Taranto, Thomas Fabbiano, il tennista 27enne che insieme a Roberta Vinci rappresenterà, con la racchetta in mano, l’Italia alle olimpiadi di Rio. La sua specialità è il singolo, possibilmente giocando su campi di cemento. Da juniores ha disputato l’Australian Open e l’Us Open nel 2007. Nello stesso hanno ha trionfati nel Roland Garros, giocando in doppio.

\r\nDomenico Montrone\r\n\r\n

Domenico Montrone
Domenico Montrone
\r\n

Viene da Modugno il canottiere Domenico Montrone, classe 1986. L’atleta tesserato dalle Fiamme Gialle è alla sua prima esperienza in un’olimpiade e proverà a salire sul podio della categoria “quattro senza”. Sono tante le speranze riposte nell’atleta, che negli Europei del 2008 di Atene ottenne il secondo posto nella sua disciplina.

\r\n

Il canottiere ha partecipato anche a cinque diversi mondiali, sfiorando il podio a Eton nel 2006, in cui ottenne il quarto posto nella categoria “quattro di coppia”.

\r\nVeronica Inglese\r\n\r\n

Veronica Inglese
Veronica Inglese
\r\n

Veronica Inglese, classe ’90 di Barletta, parteciperà a Rio nel team di atletica italiano. Tra le sue specialità figurano i 5000 e 10000 metri, il Cross, e la mezza maratona.

\r\n

Per la 25enne si tratta dell’esordio assoluto in un’olimpiade. Quest’anno però l’atleta pugliese ha ottenuto una medaglia d’argento agli Europei di atletica di Amsterdam, secondo posto che fa ben sperare per questa sua prima volta in una competizione olimpica.

\r\nAntonella Palmisano\r\n\r\n

Antonella Palmisano
Antonella Palmisano
\r\n

Antonella Palmisano, altra giovane pugliese del team italiano di atletica, è nata a Mottola, in provincia di Taranto, nel 1991. La sua specialità è la marcia di 20 chilometri.

\r\n

Anche lei è al suo esordio olimpico, ma ha comunque un palmares di tutto rispetto agli Europei di atletica, con due argenti (marcia di 20 chilometri durante gli Europei under 23 del 2011 e 10.000 metri di marcia agli Europei Junior del 2009) e un bronzo (Europei under 23 del 2013, medaglia ottenuto nella marcia di 20 chilometri). Senza contare poi il settimo posto agli Europei 2014 e il quinto agli ultimi Mondiali.

\r\nMassimo Colaci \r\n\r\n

Massimo Colaci
Massimo Colaci
\r\n

E’ di Gagliano del Capo, in provincia di Lecce, il quinto atleta pugliese convocato nel team azzurro di Rio. Si tratta del pallavolista Massimo Colaci, classe ’85. Colaci debutterà nelle olimpiadi di Rio nel team di pallavolo maschile che può puntare ad una medaglia.

\r\n

Ottimo palmares internazionale anche per l’atleta leccese: argento alla Coppa del Mondo 2015, bronzo agli Europei 2015 e bronzo alla World League 2014.

\r\n

Vicktoria Orsi Toth

\r\n\r\n\r\n

Vicktoria Orsi Toth
Vicktoria Orsi Toth
\r\n

Nome ungherese, ma animo pugliese per Vicktoria Orsi Toth, classe ’90, che rappresenterà l’Italia alle olimpiadi sugli assolati campi di Rio in coppia con Marta Menegatti. L’atleta, nata a Budapest e cresciuta a Santeramo in Colle proverà a raggiungere il podio nella sua prima esperienza olimpica, forte della vittoria in una tappa del World tour del 2015 di Sochi e del titolo di campionessa d’Italia per due anni consecutivi (2013 e 2014), oltre all’oro nel 2008 nel Campionato europeo juniores

\r\n

Gli auguri del presidente del Coni Puglia

\r\n

Ai sette atleti che proveranno a conquistare una medaglia a Rio, sono arrivati gli auguri del presidente della Coni Puglia Elio Sannicandro. Sannicandro ha inviato una lettera a loro e agli altri due pugliesi che voleranno a Rio,  ovvero la sciabolatrice foggiana Martina Criscio, riserva nella squadra di scherma, e Mirko Corsano, il terzo allenatore della Nazionale di pallavolo, originario di Ugento, in provincia di Lecce. Oltre ai ringraziamenti ha voluto fare loro “un grande in bocca al lupo a nome degli sportivi pugliesi e dell’intero movimento regionale”, si legge nel testo della lettera.

\r\n \r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui