GIOVEDì, 23 MAGGIO 2024
73,354 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,354 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Ateneo e Islam, c’è l’accordo: corsi sulla cultura halal in cambio della promozione di prodotti pugliesi

Pubblicato da: Fabrizio Ciannamea | Mer, 22 Marzo 2023 - 11:02
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Da un lato promuovere la cultura halal nell’Università di Bari. Dall’altro incoraggiare l’export di prodotti made in Italy – compatibili con i canoni islamici  – nei mercati mediorientali e del sud-est asiatico. Sono questi gli obiettivi dell’accordo tra l’Università di Bari, l’Halal International Authority e la Cidi – l’ente che che certifica che i prodotti rispettino gli standard imposti dall’islam- e la Comunità islamica d’Italia, firmato questa mattina nel padiglione 110 della Fiera del Levante dal rettore dell’Università, Antonio Uricchio e Sharif Lorenzini,  presidente di Halal International Authority.

rn

Da gennaio il Master, coinvolgendo Veterinaria, Agraria e Economia

rn

“Stiamo lavorando per creare un Master per le certificazioni halal, coinvolgendo i Dipartimenti di Agraria, Veterinaria e quelli di carattere economico – ha detto il rettore dell’Università, Antonio Uricchio – Oggi ci siamo incontrati con la comunità islamica anche per definire i contenuti del Master”. Il corso dovrebbe iniziare il prossimo gennaio e dovrebbe essere finanziato con fondi regionali e comunitari messi a disposizione da bandi ai quali parteciperà l’Università nei prossimi mesi.

rn

Un’occasione per gli imprenditori pugliesi

rn

“L’accordo è anche un’occasione per gli imprenditori pugliesi, soprattutto enogastronomici ma anche del settore cosmetico e farmaceutico, di aprirsi ai mercati mediorientali e del sud-est asiatico, promuovendo prodotti made in Italy compatibili coi canoni halal – ha spiegato Sharif Lorenzini,  presidente di Halal International Authority e della Cidi –. L’Università svolgerà un ruolo fondamentale nella formazione degli operatori economici in questo settore che poi valuteranno la corrispondenza dei prodotti pugliesi da esportare con i canoni islamici. Vogliamo porre la Puglia al centro di un grande hub euro-mediterraneo, dal valore di 3mila miliardi di euro”.

rn

Per creare effettivamente una filiera agroalimentare che colleghi oriente ed occidente alla conferenza erano presenti alcuni rappresentanti regionali di Confagricoltura, tra cui Luca Lazzaro, e il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi.

rn

rn

rn rnrn 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Investe 14enne in bici e fugge,...

Un uomo di 63 anni di Andria è stato denunciato dagli...
- 23 Maggio 2024

Bancarotta fraudolenta, condannati due imprenditori foggiani

 Il Tribunale di Foggia ha condannato a due anni e sei...
- 23 Maggio 2024

Nel Barese sequestrata la centrale dello...

La mattina dello scorso 17 maggio, alle prime luci dell’alba, la...
- 23 Maggio 2024

Scontro tra moto e auto nel...

Un uomo di 40 anni, Maurizio Girolamo, è morto in un...
- 23 Maggio 2024