Cabtutela.it

Viktoria attende con calma il proprio turno, prima di entrare nel seggio elettorale. Ha i capelli biondi, corti fino alle spalle, parla un ottimo italiano con un riconoscibilissimo accento dell’est. Anche lei, russa ma residente in Italia, come altre decine di suoi concittadini, è al Palace Hotel di Bari per votare alle elezioni della Duma, il parlamento russo. “Mi sono mossa stamattina da Monopoli, dove vivo e lavoro – ci spiega – volevo dare anche io un contributo elettorale per il mio Paese”.\r\n\r\nIl seggio, aperto dalle 10 alle 18, è costantemente monitorato dai  membri della Commissione elettorale: due funzionari dell’Ambasciata russa di Roma inviati nel capoluogo pugliese. Nella sala, su un cartellone bianco, ci sono i volti dei candidati.  Di fronte c’è il tavolo con l’urna, sulla quale è impresso lo stemma federale. Dietro di essa siede la Commissione. Le votazioni di oggi sono anticipate rispetto alla decisione del Cremlino che ha fissato la data per le elezioni legislative in domenica 18 settembre. “E’ necessario votare un giorno prima a Bari, come a Napoli e Ancona dove sono presenti molti russi, per evitare che domani l’Ambasciata venga oberata di lavoro – chiarisce Olga Novitchkova, presidente del Centro di cultura russa in Puglia –  Una volta terminate le operazioni elettorali l’urna verrà sigillata e, passando prima dall’Ambasciata, sarà inviata a Mosca”.\r\n\r\nE’ la quarta volta che il Consolato russo permette ai propri cittadini di votare a Bari. Durante le scorse elezioni il Centro di cultura russa di Puglia ha messo a disposizione la propria sede, nella struttura della Chiesa russa, per le operazioni elettorali. Quest’anno, però, non è stato possibile a causa di lavori di ristrutturazione.\r\n\r\nLa comunità russa in Puglia conta circa settecento membri. “Ci aspettiamo un’affluenza di circa 150 persone – ci spiega un funzionario dell’Ambasciata e membro della Commissione – fino ad ora le operazioni di voto sono proseguite senza alcun problema. Noi siamo qui per garantire il rispetto dell’iter elettorale nella piena libertà dei cittadini”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui