Cabtutela.it
acipocket.it

“Dare spazio ai giocatori meno impiegati finora? Credo nel gruppo e con la nostra formazione possiamo ottenere il massimo a Terni. Spero che chi gioca mi possa mettere in difficoltà per il futuro”: così il tecnico Roberto Stellone lancia il “Bari 2” nella trasferta con la Ternana.\r\n\r\nIl tecnico crede nel turn over\r\n\r\n”In passato cambiare cinque o sei elementi nei turni infrasettimanali è risultato fruttuoso e ha consentito ai giocatori non utilizzati di recuperare la migliore condizione fisica. Questo modus operandi paga alla lunga: dobbiamo arrivare a gennaio con un buon bottino di punti. E allora intervenire sul mercato per rinforzare una rosa già competitiva”.\r\n\r\nLa crescita di Maniero\r\n\r\n”Maniero? L’ho ringraziato alla fine della gara con il Cesena, era incedibile fin dal ritiro. Sono soddisfatto dei passi in avanti. In avanti dobbiamo essere bravi nel far commettere errori alle difese avversarie, evitando invece di commettere noi strafalcioni in difesa”.\r\n\r\nI punti di forza della Ternana\r\n\r\n”Avenatti e Fellah? Sono ottimi elementi, tutta la Ternana è una bella squadra. Adotteremo contromisure per limitare le potenzialità avversarie. Non cambio né modulo né studio gabbie, rispettiamo tutti ma abbiamo la nostra identità”.\r\n\r\nLa formazione\r\nStellone ha annunciato la formazione anti-Ternana: Ichazu, Sabelli, Tonucci, Di Cesare, Daprelà, Fedato, Romizi, Basha, Martinho, De Luca e Maniero. Tra i convocati anche il centrocampista Brienza e l’attaccante Monachello, non in condizioni ottimali ma disponibili.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui