Un confronto franco tra famiglie di disabili i cui figli non hanno l’assistenza prevista e il governatore stamattina davanti alla presidenza della Regione. A settimane dall’inizio della scuola tanti studenti si trovano senza educatori e in mancanza di un trasporto dedicato. E’ la condizione di centinaia di giovani disabili delle scuole superiori di Bari e provincia. “E’ una situazione assurda e inconcepibile” denunciano i genitori che hanno protestato sotto la sede della Regione Puglia sul lungomare.\r\n\r\nLa risposta del governatore Emiliano: “Riforma Province fa schifo”\r\n\r\nAd accogliere le lamentele delle famiglie il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano: “La Regione ha stanziato 18 milioni di euro in due anni per garantire il servizio – ha detto il governatore – dall’anno prossimo questi soldi saranno messi in bilancio. La causa del disservizio è di una riforma, come quella delle province, che fa schifo”.\r\n\r\nIn seguito alla riforma del 2014,  la competenza di educatori e trasporto dedicato è passata alla Città Metropolitana che, ad oggi, si trova in carenza di fondi. La mancanza di risorse è stata supplita- secondo quanto dichiarato dal governatore Emiliano – dalla Regione Puglia.\r\n\r\nLe rassicurazioni della Città metropolitana\r\n\r\nE alle famiglie di studenti sono arrivate le prime  rassicurazioni della Città Metropolitana: dal prossimo lunedì dovrebbe riprendere il servizio trasporto, per l’assistenza specialistica invece si dovrà attendere fine ottobre.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here