Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

“Chi non gioca? Incoraggia chi è in campo”: con una battuta l’esperto Mattia Cassani ha chiosato la polemica sul comportamento del portiere Micai durante Bari-Benevento, quando – secondo il ds Sogliano – dalla panchina non sostenne il compagno di squadra Ichazo.\r\n”Siamo in una piazza esigente ma siamo determinati anche noi. Qui nessuno vuole vivere un campionato anonimo”: così Cassani ha poi presentato le forti motivazioni del gruppo in vista dell’impegno al San Nicola con l’Entella.\r\n\r\nIn casa i pugliesi hanno il passo della tartaruga e Cassani ha ammesso che è stato “fatto un passo falso di troppo” ma ci sono elementi confortanti che arrivano dalla prova di Brescia.\r\n”Dobbiamo mettere insieme compattezza e maggiore concretezza – ha spiegato il terzino -. Affrontiamo l’Entella: ha giocatori di qualità e nessuna pressiona esterna. Noi vogliamo fare la partita, replicando l’atteggiamento del primo tempo con il Brescia”.\r\nCassani ha poi elogiato il giovane Capradossi (“Ha qualità, è umilissimo. Può giocare due gare in una settimana”) e Brienza (“Un evergreen, se sta bene fa la differenza”) e illustrato come deve migliorare la squadra: “Il nostro modo di giocare deve crescere, per permettere alla difesa di salire e agli esterni di essere vicini agli attaccanti, con tempi giusti per i terzini di inserimento. Chi ha più esperienza, la deve mettere a disposizione del gruppo. I consigli si danno con l’esempio o l’atteggiamento più che con le parole”.\r\nInfine un messaggio rassicurante alla piazza che reclama risultati e gioco: “Si deve creare alchimia, fortuna e risultati aiutano. Diversamente ci vuole tempo. Bisogna saper sentire la pressione, giochiamo a pallone, non siamo in guerra. Il Perugia ha fatto sei punti in cinque giorni. Ci vuole calma. Domenica speriamo di dare continuità di prestazioni e risultati al nostro torneo”, ha concluso Cassani.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui