Non avrebbe timbrato il biglietto, preferendo invece compilarlo a penna vista la troppa ressa vicino all’obliteratrice sul bus. Un gesto che avrebbe portato i controllori del mezzo Amtab 232E ad offenderla: è quanto denuncia una ragazza di origini mauriziane attraverso la pagina facebook del sindaco di Bari, Antonio Decaro.\r\n\r\nL’episodio, avvenuto ieri e sul quale il Comune ha avviato delle verifiche per capire se effettivamente è accaduto quanto riferito, ha coinvolto Angela Dentamaro, una studentessa dell’istituto Romanazzi, che come ogni mattina stava prendendo il mezzo che dal San Paolo l’avrebbe portata a scuola. “Tengo a precisare – spiega – che siccome il diretto era pieno di studenti, per non perdere il posto, invece di obliterare il biglietto, l’ho girato e compilato con l’ora e la data. Arrivati al largo Due Giugno, alle 7:45 sono saliti i controllori. Uno di essi, si è avvicinato a me e alle mie amiche e ci ha chiesto i biglietti. Una volta consegnato il mio, il controllore ha iniziato a rivolgersi in un modo brusco nei miei confronti”. La ragazza prosegue il racconto, dichiarando che i controllori l’avrebbero insultata con parolacce e insulti discriminatori, vista la sua carnagione scura.\r\n\r\n”Mi sono sentita anche minacciata – scrive nel post – perché oltre a sentirmi dire le parolacce, mi ha detto che domani mattina si presenterà di nuovo e se io non timbrerò di nuovo il biglietto, mi farà passare i guai oltre ad una multa. Arrivata a scuola, ho pianto per tutta la mattinata perché mi sono sentita umiliata davanti a tutti, perché l’ha fatto? Ho la pelle nera? Le chiedo di prendere seri provvedimenti su questo caso”.\r\n\r\nPrima di rivolgere il suo appello i genitori della ragazza avevano raggiunto gli uffici dell’Amtab per chiedere spiegazione, non trovando però in sede né il responsabile area, né il direttore, né il presidente. Poco dopo è arrivata la risposta da parte di Palazzo di città: “Gentile Angela, ci dispiace per quello che è accaduto – scrivono – riporteremo la segnalazione all’Amtab perché siano effettuate le dovute verifiche”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here