Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

La bonifica delle aree verdi nel quartiere Sant’Anna si farà. Durante la seduta del consiglio comunale del 30 marzo scorso, il consigliere comunale Michele Caradonna, approfittando della discussione sulla Tari, ha sollevato la questione sulla mancata realizzazione del manto stradale e della pubblica illuminazione che rende gran parte del quartiere Sant’Anna a rischio per la sicurezza dei cittadini.

Caradonna ha ribadito il contenuto dell’interrogazione presentata qualche mese fa: “In riferimento alla zona di Sant’Anna e precisamente sulle strade di via Germania, via Austria, via Belgio e a seguire, si chiede di conoscere quali siano le motivazioni per le quali non si sia provveduto a bonificare le diverse aree verdi incolte che risultano essere ricettacolo di rifiuti, proliferazione di vegetazione spontanea e animali di ogni genere”.

“E’ evidente che tali aree, vicine alle abitazioni –  ha sottolineato – rappresentano un grave pericolo per la salute e l’incolumità pubblica. Pertanto, nel richiedere l’immediata bonifica delle zone descritte, si chiede di conoscere motivazioni e responsabilità per la mancata attività di controllo di tali aree anche dal punto di vista igienico sanitario”.

Il consigliere Caradonna ha quindi chiesto un impegno formale da parte dell’assessore competente, affinché si proceda immediatamente a bonificare il quartiere Sant’Anna e gli altri quartieri della città di Bari. Nella replica l’assessore Petruzzelli si è impegnato, accogliendo le sollecitazioni, del consigliere Caradonna ad intervenire con urgenza per la bonifica delle aree di proprietà comunale e di sollecitare la verifica della titolarità e gli identificativi catastali delle altre aree. “Speriamo che almeno questa promessa sia mantenuta – conclude Caradonna – purtroppo non sarebbe la prima volta che gli impegni presi, anche durante una seduta di consiglio comunale, rimangano disattesi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui