Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Si terrà domani, venerdì 28 aprile, alle 18, nella Biblioteca dei ragazzi[e], in largo 2 Giugno, il terzo incontro del ciclo di conversazioni “La lezione dei maestri. Conversazioni sul lavoro sociale e educativo”, un progetto a cura di Piero d’Argento realizzato in collaborazione con l’associazione ComunicareIlSociale.it e con il patrocinio gratuito dell’assessorato al Welfare.

Si tratta di un percorso di condivisione e riflessione sui temi del lavoro sociale ed educativo incentrato sulla testimonianza di operatori, ricercatori, docenti universitari e professionisti di varie discipline. A ciascuno di loro è stato chiesto di presentare un autore, un “maestro” rispetto al quale nutrono un riconoscimento profondo per il contributo dato alla propria formazione e alla propria identità professionale.

Dopo i racconti di Chiara Scardicchio e Natale Pepe, sarà la volta di Andrea Mori, educatore e punto di riferimento storico per la cultura sociale cittadina grazie a numerose attività e progetti realizzati con e per bambini/e, ragazzi/e ed educatori/trici in qualità di animatore ludico e socio-culturale. A lui il compito di narrare la vita, il lavoro e le opere di Gianni Rodari, uno dei più importanti scrittori, pedagogisti e poeti del nostro paese.

 “La lezione dei maestri” intende valorizzare la passione del pensiero, dello studio e della ricerca, come azione fondamentale per sostenere e accompagnare il lavoro e l’impegno degli operatori sociali, rispondendo all’esigenza condivisa di recuperare un sentire comune rispetto alle condizioni e alle prospettive del welfare locale, in una stagione segnata dalla crescita del disagio e delle difficoltà di organizzare risposte adeguate e convincenti, all’altezza delle domande sociali contemporanee.

La partecipazione ai seminari è gratuita ma è richiesta al registrazione sul sito ComunicareIlsociale.it. Per info e contatti: promozione@comunicareilsociale.it – 345 2699139.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui