La droga era nei doppifondi dei quattro cerchioni di una Golf Tdi, ricavati con appendici in lamiera ferrosa saldate, stuccate e verniciate dello stesso colore. Un escamotage che non ha ingannato i finanzieri del Gruppo Bari e i funzionari del locale Servizio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane dei Monopoli, che hanno scoperto il singolare ed ingegnoso stratagemma utilizzato da un cittadino albanese per occultare una grossa partita di eroina.

L’uomo di circa 30 anni, appena sbarcato da una motonave proveniente dall’Albania, è stato sottoposto a controllo – sulla base della valutazione di elementi di rischio – stava per lasciare il Porto di Bari. Nelle intercapedini individuate sono stati rinvenuti e sequestrati 32 panetti cellofanati contenenti eroina del tipo “brown sugar”, per un peso complessivo di oltre 6 chilogrammi.

Il corriere è stato tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Bari a disposizione dell’autorità giudiziaria, per reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, mentre il mezzo utilizzato per il trasporto illecito è stato sequestrato, così come il telefono cellulare e due schede SIM. Sono in corso le indagini per individuare il canale di approvvigionamento dello stupefacente ed i destinatari dello stesso.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here