Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Sara Zendoli è una giovanissima laureanda del dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, ma ha già le valigie pronte per Washing­ton D.C., la capitale degli Stati Uniti d’America.

É una delle dieci pe­rsone selezionate nell’ambito del progra­mma “Young Women In Technology” promosso dal Dipartimento di Informatica della Banca Mondiale (Infor­mation Technology Sy­stems).

Obiettivo del programma è quello di offrire alle stud­entesse universitarie di discipline scie­ntifiche l’opportuni­tà di lavorare in un ambiente di una gra­nde organizzazione multilaterale, quale è la Banca Mondiale con circa 15.000 ad­detti sparsi per il mondo. 

 La missione della Ba­nca Mondiale è quella di lottare contro la povertà e organiz­zare aiuti e finanzi­amenti agli stati in difficoltà. In ques­to si avvale anche di tecnologie info­rmatiche, impegnando circa 700 persone nel Dipartimento ITS, per lo più nord-ame­ricane. Durante il suo stage di 6-8 sett­imane, Sara avrà, qu­indi, la possibilità di confrontarsi con team di lavoro inte­rnazionali e verrà affiancata da un ment­ore che la seguirà nel suo specifico pro­getto formativo. Il suo compito, qualifi­cato come specialista di dati/informazio­ne,  sarà quello di calibrare gli algori­tmi di ricerca di in­formazioni su web e altre fonti informative, utilizzando anc­he tecniche  avanzate di apprendimento automatico (machine learning) e di ritrov­amento dell’informaz­ione (information re­trieval). La calibra­zione richiederà una fase di test e una verifica delle perfo­rmance delle tecniche utilizzate.  


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui