All’indomani delle amministrative, Fratelli d’Italia stila il resoconto che vede il partito guidato dal leader Giorgia Meloni superare abbondantemente il 5% in tutte le regioni, toccando picchi del 12% in Puglia (dove elegge sindaci e amministratori) che, proiettato in una competizione Politica, si traduce in un dato potenzialmente a due cifre”. Così Marcello Gemmato (coordinatore regionale Fratelli d’Italia Puglia) nel corso di una conferenza stampa.

“Ciò dimostra che non si può prescindere dalla centralità di Fratelli d’Italia nelle scelte future. Si registra come dato positivo che, anche in caso di sconfitta del sindaco, il centrodestra risulta essere maggioranza  – dichiara Saverio Congedo, consigliere regionale- è il caso di Lecce, dove nella scelta del candidato si sono registrate indicazioni calate dall’alto senza un criterio partecipato e condiviso, peraltro ricadute su persone della società civile, pur in presenza di una classe dirigente valida e radicata da 20 anni sul territorio”.

I dirigenti pugliesi di Fratelli d’Italia, (alla conferenza stampa hanno partecipato anche Filippo Melchiorre, Gian Domenico Pilolli e Raimondo Lima, rispettivamente coordinatori provinciali di Fratelli d’Italia di Bari, Taranto e Bt) dunque, rottamano di fatto il vecchio metodo di scelta non partecipata e non condivisa, e rivendicano la necessità di metodi di selezione più in sintonia con il popolo di centrodestra, che chiede fortemente scelte serie e credibili per tornare a darci fiducia. “Disponibilità al dialogo con le altre forze politiche solo in condivisione delle scelte: quando il centrodestra fa squadra è vincente ovunque, e queste amministrative l’hanno dimostrato” – hanno sottolineato.

Da oggi, secondo gli esponenti di Fratelli d’Italia è cambiato il vento “strambate le vele, quindi adeguiamoci al cambiamento, il brutto tempo è passato” – hanno concluso, con una rappresentazione “plastica” esibita da Melchiorre: una barca a vele spiegate.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here