Ore 13, via Piave ad angolo con la piccola e stretta via Baracca , rione Carrassi: sono passate poche ore dal primo ritiro da parte dell’Amiu dei rifiuti ma ecco, nella foto pubblicata, in che condizioni si trova la strada. Bidoni stracolmi a nemmeno metà giornata, buste e ingombranti abbandonati a terra e, con le temperature che sono tornate a salire, un tanfo insopportabile.

Se non c’è un rischio igienico poco ci manca, la situazione nel quartiere popoloso del capoluogo pugliese è al limite dell’emergenza. Basta, infatti, spostarsi di pochi metri e raggiungere via Montegrappa per ritrovarsi dinanzi ad una situazione simile se non peggiore: i rifiuti la fanno da padrone, i marciapiedi e le strada sono zozze e puzzolenti e insetti e topi si moltiplicano senza che nessuno intervenga per una disinfestazione e una pulizia generale.

Spostandosi verso il centro murattiano, imboccando ad esempio corso Benedetto Croce e passando davanti alla Chiesa russa, il quadro resta imbarazzante: nonostante una maggiore presenza qui di spazzini rispetto alla più dimenticata via Piave, lo stato della strada è imbarazzante, tra cartacce, rifiuti di ogni genere, deiezioni  e puzza di pipì ad ogni angolo. Benvenuti nel rione Carrassi, terra “al confine”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here