Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Cassonetti traboccanti, rifiuti in bella mostra, erbacce sui marciapiedi, traffico e classi sovraffollate. Non è certo una Buona scuola quella che oggi inizierà per la maggior parte degli alunni di Bari e provincia. Segnalazione di disservizi e situazioni ai limiti del degrado arrivano un po’ da tutte le zone della città, da chi ha già accompagnato i propri figli negli istituti che hanno iniziato le attività lunedì e ieri.

Dalla spazzatura segnalata nel centro storico al marciapiede invaso da erbacce e alberi cresciuti a dismisura vicino il circolo XXII di via Bartolo. Una situazione segnalata dalla madre di un bambino direttamente al sindaco, Antonio Decaro, sulla sua bacheca Facebook, che costringe i passanti, e quindi i bambini, a percorrere il tragitto lungo la strada attraversata dalle macchine.

Ma le situazioni complicate riguardano anche il sovraffollamento delle classi. In alcune scuole, come il Marconi, si contano fino a 30 alunni nella stessa aula, costringendo gli insegnanti a un lavoro enorme e poco efficace e gli alunni a fare gli straordinari per apprendere e ottenere buoni risultati.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui