Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Spettacoli teatrali, concerti, mostre, laboratori per i più piccoli, il presepe vivente: il Comune di Bari è pronto per Natale ed ha messo a bando un calendario di iniziative dal primo dicembre al 14 gennaio.

Il programma

Gli eventi avranno inizio il primo dicembre e seguiranno il tradizionale calendario dell’Avvento: ci sarà ogni giorno una esibizione da un palazzo comunale. Il primo concerto avrà inizio con un assolo e si trasformerà, man mano che i giorni passeranno, in un duo, un terzetto, un quartetto, fino ad arrivare all’ultima sera, quella della Vigilia, con una vera e propria orchestra di 24 elementi che si esibiranno tutti contemporaneamente, ogni volta per almeno per 30 minuti. Il 6 dicembre anche quest’anno i baresi potranno vivere tutti insieme il momento dell’accensione dell’albero di Natale in piazza Ferrarese.

Tanti gli eventi che animeranno le strade e le piazze della città, tutti i giorni e per tutti i generi musicali. Alla Basilica di San Nicola e in Cattedrale (o in altre chiese individuate dall’amministrazione) si terranno 2 manifestazioni realizzate dall’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari unitamente alla Fondazione Frammenti di Luce, mentre in piazza del Ferrarese saranno organizzati tre concerti di musica pop, rock e jazz con brani tratti dal repertorio natalizio.

È prevista, inoltre, una serie di spettacoli itineranti con i cantastorie che racconteranno le leggende legate alla vita di San Nicola lungo il percorso. A carico dell’aggiudicatario saranno gli altri eventi musicali e di intrattenimento sia stabili sia itineranti per le strade cittadine. Anche per questa edizione torna l’evento ‘Scappati di casa’, presso l’Officina degli Esordi, e il Presepe Vivente che dovrà essere allestito avvalendosi di esperti del settore in una piazza centrale della città vecchia, dove sarà messa in scena la Natività.

I mercatini

Confermati i mercatini sulla Muraglia e in piazza Mercantile. Sulle bancarelle saranno offerti prodotti ispirati al tema natalizio nicolaiano con la proposta di affiancare le botteghe dei mestieri di una volta (come la bottega del fabbro, del falegname, la sezione della tessitura, dei giochi in legno). Saranno allestite 24 botteghe in legno, di cui una riservata alle attività di solidarietà sociale destinate ai bambini, secondo le indicazioni che saranno fornite dall’assessorato al Welfare, mentre un’altra bottega sarà destinata alla promozione e alla vendita dei gadget personalizzati con il ‘brand città di Bari’ ideati e realizzati dal soggetto aggiudicatario.

Le botteghe e il chiosco centrale saranno addobbati, sia esternamente che internamente, con fili di lucine di colore bianco caldo e circondati da alberi (Celtis australis), allevati in vaso, addobbati con luci bianche per creare l’atmosfera suggestiva tipica del periodo natalizio.

Il Villaggio di Natale

Il Villaggio di Natale sarà allestito in piazza Umberto con casette di legno che ospiteranno le attività dei più piccoli (teatro di burattini, con narrazione delle storie della vita di San Nicola, letture animate sul tema del Natale, laboratori e attività ludiche varie). Artisti di strada e animatori coinvolgeranno il pubblico con giochi all’aperto e cantastorie in vari punti del Villaggio. La piazza sarà imbiancata dalla torretta sparaneve durante gli eventi più importanti. Il Villaggio sarà abbellito da alberi, che al termine delle festività natalizie saranno piantumati a cura dell’aggiudicatario in luogo da definire su indicazione del settore Giardini dell’amministrazione comunale.

L’annuncio del sindaco

“Torna il Natale a Bari e con esso le grandi tradizioni baresi legate al culto nicolaiano – annuncia il sindaco Antonio Decaro -. Ormai da tempo abbiamo tracciato un percorso che vede camminare insieme San Nicola e Santa Claus nel solco della tradizione e della magia tipica delle feste. Non a caso a Bari le festività natalizie si aprono proprio il 6 dicembre, in cui si celebra San Nicola. Quest’anno si parte qualche giorno prima con il calendario dell’Avvento e accompagneremo adulti e bambini ben oltre l’Epifania, con un cartellone di eventi di intrattenimento ma anche di approfondimento sulla storia e sulle tradizioni nicolaiane”.

“Abbiamo scelto di pubblicare il bando sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione per proseguire il nostro percorso di massima trasparenza amministrativa e di libera competizione tra soggetti che operano sul mercato della realizzazione di attività culturali – spiega l’assessore alle Culture Silvio Maselli -. Lo facciamo con una proposta artistica dedicata alla figura del nostro Santo Patrono, la cui immagine e il cui culto hanno ancora tanto da donare alla nostra comunità, soprattutto nel periodo natalizio”.

Le attività dell’Amgas

Nell’ambito del calendario degli eventi per le festività ci saranno anche attività sostenute dall’Amgas spa.

“Anche quest’anno l’Amgas farà un regalo speciale alla città, a tutti i baresi e ai tanti turisti che sceglieranno di trascorrere qualche giorno di festa a Bari – dichiara Vanni Marzulli, presidente dell’azienda municipale -. Lo faremo trasmettendo il calore della luce attraverso un grande albero di Natale, realizzato sulla base di un progetto artistico originale. Lo faremo nel rispetto delle tradizioni, illuminando l’albero in piazza del Ferrarese il 6 dicembre, in concomitanza con le celebrazioni del Santo Patrono, e poi con una serie di eventi gratuiti dedicati a grandi e piccini. Vogliamo accendere di bellezza, energia e calore il Natale dei baresi con la speranza di rendere queste feste ancora più emozionanti”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. […] I mercatini, che animeranno alcune strade e piazze della città vecchia in particolare in piazza del Ferrarese, dovranno essere allestiti dal 5 al 24 dicembre. Gli operatori commerciali potranno proseguire con la vendita dei gadget in altri luoghi cittadini fino al 6 gennaio. Restano invariate nella tipologia le attività di animazione e spettacolo previste dal 1 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018, con la possibilità per gli organizzatori, nel rispetto del valore artistico di tutte le maestranze coinvolte, di organizzare un numero di giornate per i concerti in piazza del Ferrarese per un minimo di 6. Sono confermati gli eventi di animazione itinerante nei weekend dell’intero periodo dedicato alle feste e la novità del calendario dell’avvento, così come i presidi stabili (villaggio di Babbo Natale) dedicati agli eventi per i più piccoli. A questo link i dettagli. […]

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui