Il Comune non riesce a riscuotere 12 milioni di euro di imposte evase, relative al triennio 2014- 2016. La denuncia è del consigliere comunale Pasquale Di Rella che ha ricevuto risposta ad una sua interrogazione dall’assessore ai Tributi Alessandro D’Adamo.  A tale cifra dovranno essere sommate, inoltre, le imposte evase e non riscosse relative all’anno 2017.

“C’è ben poco da essere soddisfatti e a ben poco servono le “rassicurazioni” dell’assessore su un futuro migliore – spiega Di Rella –  se solo si pensa che è da anni che gli evasori si prendono gioco sia dell’amministrazione attualmente in carica sia dei cittadini baresi onesti che hanno pagato le imposte alla scadenza dovuta. Se non fossimo in presenza di una vicenda estremamente grave – per la quale l’amministrazione non fornisce, ancorché formalmente richiesti, i nomi dei responsabili – potremmo ironicamente affermare che, con la risposta pervenuta dall’assessore, si sparano i consueti fuochi artificiali mattutini: tutti avvertono il rumore ma nessuno li vede”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here