Cabtutela.it
acipocket.it

Tra i sassi e il materiale di risulta sistemati lungo la costa di San Girolamo – Fesca, dove sono in corso i lavori di restyling, ci sono chiodi e pezzi di ferro arrugginito, oltre a rifiuti di ogni genere. L’associazione IX maggio chiede la bonifica della zona prima di sistemare i ciottoli. “Il rischio – spiega il presidente Peppino Milella – è che si possa fare male qualcuno, soprattutto qualche bambino, che scavando scavando si ritrova a toccare questi pezzi di ferro”. L’associazione chiede anche la rimozione del tronco da 30 metri che giace da un mese sulla costa. “Qualcuno lo sta tagliando a pezzi a pezzi – conclude – non sappiamo chi sia, l’importante è che si provveda a liberare la costa”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui