Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Questa mattina, alle prime luci dell’alba, i carabinieri della Stazione di Polignano a Mare hanno arrestato un 58enne, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di un noto pregiudicato, ritenuto vicino agli ambienti della criminalità barese, ma che da alcuni anni si era stabilito a Polignano.

L’operazione è scattata quando i carabinieri, ormai da tempo sulle sue tracce, avevano capito che in casa nascondeva dello stupefacente che serviva a rifornire i pusher del luogo. Alla vista dei militari, l’uomo si è messo alla guida della sua auto e ha lasciato velocemente la propria abitazione, tentando di eludere la perquisizione.  I carabinieri hanno cominciato l’inseguimento, prima per le vie del centro cittadino  e poi lungo la S.S. 16, percorsa dal fuggitivo ad una velocità folle (ha più volte sfiorato i 180km/h) e con manovre spericolate. La fuga è terminata in Contrada Cozze dove, vistosi braccato, è sceso dall’auto e si è rifugiato in un podere abbandonato. E’ stato, quindi, raggiunto dai militari, i quali, dopo una breve colluttazione, lo hanno arrestato dando luogo alla perquisizione eseguita  con  l’ausilio di un’unità cinofila antidroga del Nucleo CC di Modugno (BA).

Nella sua auto sono stati trovati 107 grammi di cocaina,  mentre in casa ne aveva nascosti altri 30 grammi, oltre alla somma di  1.300,00 euro,  ritenuta il provento dell’illecita attività di spaccio  e 2 bilancini di precisione. La droga, analizzata nell’immediatezza, è risultata purissima.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui