Le piccole e medie imprese in Puglia tornano a correre più velocemente rispetto al periodo pre-crisi: nel 2016 registrano un fatturato in crescita del 3,9% su quello del 2007 e del +4,3% rispetto al 2015. È quanto emerge dal “Report Industria Felix/Cerved Pmi e Grandi imprese 2018” presentato ad Acaya, in provincia di Lecce, dal dottor Claudio Castelli del Centro studi Cerved, nell’ambito della quarta edizione del premio Industria Felix – La Puglia che compete, che si basa sull’inchiesta del giornalista Michele Montemurro sui bilanci di 10.970 società di capitali con sede legale nella regione e fatturati superiori al mezzo milione di euro.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

Anche rispetto al Rapporto investimenti e immobilizzazioni materiali delle Pmi in Puglia si registra un aumento dal 6,6% al 10,4%. Cresce anche il margine operativo lordo delle piccole e medie pugliesi del 5,7% rispetto all’anno precedente, ma è ancora lontano del 31,4% in relazione a quello registrato nel 2007. Il 50,8% delle Pmi pugliesi è in area di sicurezza, a dispetto del 48,4% di quelle del Mezzogiorno. Nel 2016 in Puglia risultano circa 140 le grandi imprese, poco meno di mille le medie, più o meno 9mila le piccole e poco più di 300mila le microimprese.

Durante il convegno, moderato dal giornalista Michele Pennetti, hanno partecipato Claudio Garavelli, portavoce del Comitato Scientifico e presidente del Centro Interdipartimentale “Startup Lab” del Politecnico di Bari, Silvio Busico, presidente della Fondazione Ge.In. Logistic Its Logistica Puglia, Giancarlo Negro, presidente di Confindustria Lecce, Luca Boselli, amministratore delegato finanza di Lidl Italia, Sebastiano Leo, assessore alla Formazione e Lavoro della Regione Puglia.

Durante la cerimonia sono intervenuti anche Giancarlo Airò, dirigente della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia, Vincenzo Cesareo, presidente di Confindustria Taranto, Michele Chieffi e Alfonso Ricciardelli, presidente e consigliere del Consorzio Sfera, Giovanni Cipriani, prorettore dell’Università di Foggia, Pierantonio Fiorentino, amministratore della Cantina Fiorentino, Michele Gravina, amministratore della Michele Gravina srl, Domenico Laforgia, direttore del Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia, Filippo Liverini, vicepresidente di Confindustria Campania e presidente di Confindustria Benevento, Federico Pirro, docente di Storia dell’industria dell’Università di Bari e Valeria Stefanelli, docente del Dipartimento Scienze dell’Economia dell’Università del Salento, Guido Zigni, direttore commerciale di Cerved.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here