Le piccole e medie imprese in Puglia tornano a correre più velocemente rispetto al periodo pre-crisi: nel 2016 registrano un fatturato in crescita del 3,9% su quello del 2007 e del +4,3% rispetto al 2015.

È quanto emerge dal “Report Industria Felix/Cerved Pmi e Grandi imprese 2018” presentato oggi ad Acaya, in provincia di Lecce, da Claudio Castelli del Centro Studi Cerved, nell’ambito della quarta edizione del Premio Industria Felix – La Puglia che compete, che si basa sull’inchiesta del giornalista Michele Montemurro sui bilanci di 10.970 società di capitali con sede legale nella regione e fatturati superiori al mezzo milione di euro. Anche rispetto al rapporto investimenti e immobilizzazioni materiali delle Pmi, in Puglia si registra un aumento dal 6,6% al 10,4%.

Cresce anche il margine operativo lordo delle piccole e medie pugliesi del 5,7% rispetto all’anno precedente, ma è ancora lontano del 31,4% in relazione a quello registrato nel 2007. Il 50,8% delle Pmi pugliesi è in area di sicurezza, a dispetto del 48,4% di quelle del Mezzogiorno. Nel 2016 in Puglia risultano circa 140 le grandi imprese, poco meno di mille le medie, più o meno 9mila le piccole e poco più di 300mila le microimprese.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here