Cabtutela.it
acipocket.it

Fino al  12 ottobre 2018 si svolge, a Gioia del Colle, presso il TAV Gioiese, il 51^ campionato mondiale militare di tiro a volo. L’evento, realizzato in partnership tra lo Stato Maggiore della Difesa e la Federazione Italiana Tiro a volo, sotto l’egida del CISM (Consiglio Internazionale dello Sport Militare), vede la presenza di 16 nazioni, tra cui la nazionale militare italiana, per un totale di 70 atleti. La manifestazione, oltre a rafforzare i rapporti tra lo sport nazionale e il comparto sportivo della Difesa, segna un momento centrale nel percorso di avvicinamento alla 7^ edizione dei Giochi Mondiali Militari, che si terranno nel 2019 nella città di Wuhan in Cina, che ha inteso inviare qui a Gioia del Colle una rappresentanza di osservatori.

La cerimonia d’apertura si è tenuta oggi 9 ottobre presso l’Aeroporto Militare “A. Ramirez”, sede del 36° Stormo Caccia, alla presenza di autorità militari in rappresentanza delle Forze Armate, dei corpi armati dello Stato, dello Stato Maggiore della Difesa e del Prefetto della Città di Bari. Il CISM, fondato nel 1948 a Nizza sotto il motto “Friendship through Sport”, riunisce oggi 138 Paesi di tutto il mondo, per la promozione e la pratica di 24 discipline sportive, ed è la più grande organizzazione sportiva internazionale dopo il CIO. Grande la rilevanza tecnica degli atleti militari nel contesto internazionale, dove lo sport militare conquista oltre il 25% delle medaglie olimpiche e mondiali.

(foto marina militare: Chianese)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui