Il picco dell’influenza in Puglia non è ancora arrivato. I dati, al momento, sono confortanti, per gli adulti colpiti. Situazione allarmante invece per i bambini da 0 a 4 anni: l’incidenza è di 7.77 ogni mille residenti contro la media italiana del 6.88. Il virus dell’influenza sta quindi colpendo i più piccoli.

Secondo gli ultimi dati è infatti la fascia al di sotto dei 4 anni quella che registra il dato più preoccupante. L’incidenza cala a 2.34 per mille tra i 5 e i 14 anni, 1.39 tra i 15 e i 64 anni con una media pugliese di 1.45. Il mese di dicembre, in sostanza,  sta portando centinaia di bimbi a letto. E non solo per l’influenza: focolai di malattie esantematiche e di streptococco stanno colpendo numerosi piccoli pazienti.

La Regione Puglia continua intanto con la campagna di vaccinazione. Con l’obiettivo di ridurre il tasso di incidenza dell’influenza e delle sue complicanze: lo scorso anno solo il 60% degli over 64 pugliesi si è sottoposto al trattamento, colpito più di un pugliese su 10 con 25 decessi. La percentuale è lontana dall’obiettivo del 75% ma superiore alla media nazionale che è del 52 per cento. Gli anziani sono i più esposti al rischio ma gli untori sono i bambini che veicolano il virus. Nel 2017 il numero di pugliesi a letto con l’influenza è stato di 500mila unità, il 12% di tutta la popolazione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here