“Avevamo preso un impegno con gli studenti e lo abbiamo mantenuto. La Giunta regionale oggi si è riunita e ha discusso le proposte avanzate dagli studenti relative alla Carta di cittadinanza studentesca per i soggetti in formazione, comodato d’uso gratuito dei libri di testo, Statuto dei diritti degli studenti, Codice etico, oltre che finanziamento di progetti studenteschi, misure per l’edilizia scolastica e legge regionale per il diritto allo studio. La Giunta ha ritenuto che le riflessioni e le proposte dell’Unione degli Studenti e della Rete della Conoscenza siano in linea con quanto si intende portare avanti per quanto di competenza dell’amministrazione regionale”.

Lo dichiarano il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore al Diritto allo Studio, Scuola e Università Sebastiano Leo.

Lo scorso 20 novembre si è tenuto un incontro con i rappresentanti pugliesi dell’Unione degli Studenti e della Rete della Conoscenza. Durante l’incontro il presidente Emiliano e l’assessore Leo si sono impegnati a portare in Giunta entro il 15 dicembre le loro proposte e avviare il percorso istituzionale per la loro attuazione.

La discussione è avvenuta e la Giunta ha convenuto di: prendere atto dello Statuto dei diritti degli studenti, del Codice Etico e della Carta dei Soggetti in Formazione proposti da Uds e Rete Conoscenza e di impegnarsi a sottoporlo all’Ufficio scolastico Regionale e agli uffici ministeriali competenti, per arrivare alla sottoscrizione di un apposito schema di protocollo d’intesa; confermare la volontà della Regione Puglia di incentivare lo strumento del comodato d’uso gratuito dei libri di testo nelle scuole superiori al fine di garantirne la gratuità, mettendo in campo ogni azione tesa ad innalzare la dotazione finanziaria attraverso l’utilizzo di fondi regionali, nazionali e comunitari, anche al fine di allargare la platea dei beneficiari oltre il limite dei 10.632 euro di Isee.

“Siamo contenti per questi primi segnali positivi ricevuti da parte della Giunta regionale pugliese: le proposte, scritte durante decine di assemblee in tutte le città della Regione, dopo anni di mobilitazioni con piazze gremite di studenti, ora però hanno bisogno di essere immediatamente attuate e di essere coperte economicamente. In tempi brevi devono essere convocati i tavoli tecnici con le parti coinvolte. Le piazze di questi anni hanno determinato questo risultato ed espresso un messaggio inequivocabile: dagli studenti e dalle studentesse la Puglia rinasce. Garantire gratuitamente i libri di testo agli studenti pugliesi, fornire tutele formative per i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex alternanza scuola-lavoro) e istituire una carta dei diritti per gli studenti medi ed universitari che dia agevolazioni per accesso alla cultura e ai trasporti è un primo passo importante verso la costruzione della “società della conoscenza” che da tempo rivendichiamo” dichiarano Davide Lavermicocca (Coordinatore UdS Puglia) e Sara Acquaviva (Coordinatrice Rete della Conoscenza Puglia).

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here