Cabtutela.it
acipocket.it

Centocinquanta trattori domani invaderanno pacificamente Bari, sarebbero potuti essere almeno 500, ma la questura ne ha autorizzati 150 per motivi di ordine pubblico. Anche Anci Puglia ha invitato sindaci e amministratori comunali a partecipare con la fascia tricolore alla mobilitazione dei cosiddetti “Gilet arancioni” (le organizzazioni agricole Agci, Associazione frantoiani di Puglia, Cia, Confagricoltura, Confcooperative, Italia olivicola, Legacoop, Movimento nazionale agricoltura, Unaprol) che si terrà domani alle 10 in piazza Prefettura per sostenere il comparto olivicolo pugliese nella richiesta al governo nazionale della declaratoria dello stato di calamità per i danni causati dalle gelate del febbraio scorso con perdite di circa il 65% della produzione.

I trattori arriveranno da tutta la Puglia, alle 8 e 30 saranno allo stadio San Nicola, luogo del raduno, poi attraverseranno tutta la città per raggiungere il lungomare e piazza Prefettura.

“Gelate, Xylella, siccità e calamità hanno flagellato l’olivicoltura e l’agricoltura in generale – spiega l’associazione dei Comuni – settori trainanti dell’economia regionale. Il 7 gennaio tutte le più importanti organizzazioni di settore, insieme, spogliandosi della propria identità e vestendo solo un simbolico gilet arancione, scenderanno in piazza per rivendicare interventi seri e concreti per il settore olivicolo pugliese”. Nei giorni scorsi l’Associazione dei Comuni pugliesi, presieduta dal sindaco di Polignano Domenico Vitto, ha diffuso un documento “per l’immediata attivazione di misure straordinarie di sostegno colturale e reddituale alle imprese del comparto. In questo particolare momento di gravissima crisi, tutti gli attori istituzionali devono attivarsi pretendendo l’attenzione del Governo, delle Camere, della Regione Puglia, per mettere in campo azioni e iniziative legislative tese a ottenere la declaratoria al reperimento di risorse finanziarie e altre misure straordinarie affinché il comparto olivicolo, possa tornare immediatamente alla normalità ed alla sua capacità produttiva”.

La mobilitazione dei Comuni pugliesi prosegue anche sulla gravissima questione che riguarda l’avanzare incontrastato della Xylella, con la manifestazione promossa e organizzata da Anci Puglia per domenica 13 gennaio alle 10 a Monopoli, in piazza Vittorio Emanuele.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui