Un tappeto di polistirolo e plastica: ecco cosa c’è sotto il Margherita e ai piedi del molo di San Nicola, dove ormeggiano le barche dei pescatori. I rifiuti sono stati portati dal mare e si sono accumulati lungo tutto il litorale. Numerosi sono i cittadini che in questi ultimi giorni si stanno dando appuntamento sulle spiagge per poter rimuovere l’immondizia che si sta sempre di più accumulando.

Ma in alcuni punti come attorno al molo San Nicola o ai piedi del prestigioso teatro Margherita o ancora sulla costa a nord, davanti a Eataly, lo scenario è davvero preoccupante. Soprattutto perché testimonia quanta immondizia l’uomo getta nel mare, per poi vedersela “restituita” sulle coste durante le mareggiate. L’Amiu è già intervenuta settimane fa con interventi di pulizia lungo la costa, ma i rifiuti sono tornati ad accumularsi. Una brutta “cartolina” non solo per i baresi ma anche per i turisti che raggiungono il capoluogo regionale e ammirano il lungomare dei rifiuti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

2 COMMENTI

  1. […] Dopo l’articolo di ieri di Borderline 24, due operatori Amiu a bordo di una piccola imbarcazione messa a disposizione dal Circolo della Vela hanno iniziato a rimuovere la plastica accumulata nel corso del tempo sul fondale del molo San Nicola. L’intervento fa parte di una serie di azioni previste nel protocollo d’intesa tra l’azienda municipalizzata e il circolo, in collaborazione tra pubblico e privato. […]

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here