Tredici Comuni pugliesi, delle province di Bari e Barletta Andria Trani, sono uniti nel progetto «Il Paniere del Parco dell’Alta Murgia», un processo condiviso con cui il Parco Nazionale dell’Alta Murgia intende far conoscere ed apprezzare le produzioni tipiche del territorio e avviare contemporaneamente un processo di partecipazione e formazione con i territori sul tema delle «Cooperative di Comunità».

La cooperativa di comunità, che vede le migliori pratiche nazionali nate in Puglia, si configura infatti come lo strumento più idoneo a dare risalto alle eccellenze del territorio e contemporaneamente a creare le condizioni per innestare processi di imprenditorialità e di sviluppo locale. Per ciascun Comune è stato individuato un prodotto bandiera, rappresentativo come eccellenza produttiva ed alimentare.

Per Altamura è stato scelto il pane, per Andria la burrata, per Bitonto la Cima, per Cassano delle Murge il Cece nero, per Corato la cultivar olivicola Coratina, per Gravina il caratteristico formaggio Pallone, per Grumo Appula l’oliva Termite o Dolce, per Minervino Murge il Pecorino, per Poggiorsini il fungo cardoncello, per Ruvo di Puglia il cardo selvatico spinoso, per Santeramo in Colle il vino, per Spinazzola la salsiccia tagliata a punta di coltello e per Toritto le mandorle.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here