“Io sono contro la pena di morte, ma un infame che ammazza un uomo, un carabiniere, che sta facendo il suo lavoro, non merita di uscire di galera fino alla fine dei suoi giorni”. Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini su Facebook.

Dopo l’omicidio del maresciallo dei carabinieri di Cagnano Varano, Vincenzo Carlo Di Gennaro, e il ferimento di un altro militare di  23 anni, è stato fermato un pregiudicato di 64 anni, Giuseppe Papantuono, che era stato bloccato subito dopo la sparatoria. Il 64enne si sarebbe avvicinato all’auto di servizio dei carabinieri sparando verso i militari che erano nell’abitacolo, uccidendo il maresciallo e ferendo il suo collega con una pistola calibro 9. L’uomo giorni fa – secondo quanto riportano gli inquirenti – era stato sottoposto a una perquisizione per droga e aveva minacciato di morte i militari urlando “ve la farò pagare, vi sparo”.

(in foto il post pubblicato da Matteo Salvini)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here