Tragedia all’alba a Porto Cesareo, in provincia di Lecce: un ragazzo di vent’anni, studente del posto, è stato trovato privo di vita. Ucciso da un colpo di fucile alla testa. Erano passate le 6 del mattino, il corpo della ventenne, giaceva privo di vita nei pressi del laghetto, della tenuta di famiglia, dove si trovano anche l’abitazione è un maneggio, lungo la litoranea che conduce a Torre Colimena (Ta).

I carabinieri ipotizzano un suicidio, anche se c’è da chiarire perché l’arma sia stata ripulita e svuotata delle altre cartucce, prima dell’arrivo dei soccorsi. “Potrebbe essersi trattato di un incidente? Di una colluttazione evoluta nel peggiore dei modi?”, gli interrogativi degli inquirenti.

(Foto di repertorio)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here