Nuova ispezione della Banca d’Italia alla Banca Popolare di Bari, impegnata in un duro piano di ristrutturazione e rilancio, dopo le perdite per gli accantonamenti sui crediti deteriorati che dovranno essere coperte da un aumento di capitale e con sullo sfondo una fusione con una o più banche. Lo confermano diverse fonti.

Nei giorni scorsi in Parlamento è stata presentata una norma per agevolare, tramite incentivi fiscali, le fusioni di banche al Sud che potrebbe essere utilizzata proprio dalla Bari per aggregazioni con altre banche. L’istituto di credito inoltre dovrà, nell’assemblea del 14 luglio, rinnovare quattro consiglieri in scadenza: Modestino di Taranto, Francesco Viti, Luca Montrone, Francesco Pignataro. Sulla presidenza si rincorrono le voci di un cambio di Marco Jacobini che fanno il nome di Giulio Sapelli come possibile sostituto ma nulla è ancora scontato.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here