Sono stati presentati tre progetti gratuiti del Teatro Abeliano per rendere omaggio alla città di Bari e celebrare i 50 anni di attività: “Barinvisibile”, “Dante sui sagrati” e “Ragù recital”. I festeggiamenti del Gruppo Abeliano si trasformano così in una serie di nuovi e appuntamenti spettacolari e culturali che si rivolgono alle periferie.

Dal canto alla danza, dalla rappresentazione scenica alla creazione estemporanea: si comincia sabato 6 luglio con JapigiaInvisibile, quartiere entro cui è incardinato proprio il Teatro Abeliano, per poi poter passare in rassegna i talenti e le capacità delle altre periferie cittadine. L’appuntamento è alle ore 18 nell’Anfiteatro della Pace, situato nel Centro Commerciale Mongolfiera Japigia di Bari. La serata sarà condotta da Enzo Vacca e Alejandro de Marzo, con la partecipazione  di Nico Salentino, Davide Ceddìa e Betty Lusito. L’ingresso all’evento è gratuito fino ad esaurimento posti.

Le dieci tappe di “Dante sui Sagrati” si terranno dal 13 luglio al 26 ottobre 2019 sui sagrati delle chiese dei comuni di Bari e Bitonto. Durante questa rassegna di incontri Vito Signorile presenterà l’Inferno di Dante attraverso la lettura di una selezione di Canti: Canto I, Canto II, Canto V, Canto XXVI, Canto XXXIII.

Il programma di incontri parte a luglio a Bari con le prime due tappe nelle Parrocchie di S. Giovanni Bosco (San Paolo) e SS. Salvatore (Loseto), rispettivamente il 13 luglio e 20 luglio 2019. A seguire le tappe di settembre: la prima a Bitonto nella Basilica dei Santissimi Medici il 7 settembre 2019, le altre tre a Bari nella Natività di N. Signore (Catino) il 14 settembre 2019, nella chiesa di S. Giuseppe (Madonnella) il 21 settembre 2019 e nella chiesa di S. Sabino il 28 settembre 2019. Gli ultimi quattro incontri si terranno nel mese di ottobre a Bari, nella parrocchia Redentore (Libertà) il 5 ottobre 2019, nella parrocchia di S. Paolo (San Paolo) il 12 ottobre 2019, nella parrocchia di S. Nicola (Torre a Mare) il 19 ottobre 2019 e nella parrocchia di S. Marco (Japigia) il 26 ottobre 2019. L’ingresso all’evento è gratuito fino ad esaurimento posti.

Nel programma dei festeggiamenti dei 50 anni del Gruppo Abeliano non poteva mancare Ragù – Alle radici del popolo barese, quarant’anni di interviste e testimonianze trasformate in un esilarante e coinvolgente recital-spettacolo in programmazione dal 1990 con oltre 1600 repliche. Lo spettacolo sarà riprogrammato nel 2020.

“Abbiamo voluto dedicare la prima fase del nostro 50° anniversario puntando su tre spettacolazioni pensate per i quartieri “di confine”, per le famiglie, e per chi è stato lontano finora dal teatro – ha spiegato Vito Signorile, direttore artistico del Gruppo Abeliano -.  L’intento è quello di riattivare culture, di recuperare forme originarie itineranti del fare teatro e di allargare gli interessi delle masse popolari all’insegna del connubio valori-performatività.

(Foto Gdm)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here