lapugliativaccina.regione.puglia.it

La Procura di Taranto ha disposto l’avvio delle operazioni di spegnimento controllato dell’Altoforno 2, uno dei tre dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal, ex Ilva, perché sarebbe ritenuto pericoloso. Lo riporta la Gazzetta del Mezzogiorno. Si tratterebbe di un provvedimento assunto a causa dell’incidente avvenuto nel 2015 presso lo stabilimento nel quale perse la vita l’operaio Alessandro Morricella investito da una colata incandescente. Secondo la Procura l’azienda non avrebbe messo a norma l’impianto. Impianto che non può essere spento all’improvviso: sarà seguito un cronoprogramma che porterà alla disattivazione dell’altoforno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui