Meno di una settimana alla conclusione delle riprese di “Si vive una volta sola”, film diretto e interpretato da Carlo Verdone per la produzione Filmauro. Questa mattina, Verdone insieme agli attori Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Max Tortora ha partecipato alla conferenza di presentazione sul lungomare di Bari.

La pellicola è stata girata interamente in Puglia, tra località del Salento, con le città di Otranto, Castro, Diso e Melendugno. Nella seconda parte Bari e la sua provincia con Conversano, Polignano a Mare e Monopoli. Nel set itinerante sono state coinvolte 44 unità lavorative pugliesi, quasi il 50% della forza lavoro dell’intera produzione.

“Ho incontrato una Puglia molto laboriosa, accogliente e che ama il cinema – racconta Verdone -. E’ una cosa rara, a Roma quando vedono una troupe cinematografica ci insultano perché ingolfiamo la loro vita. Qui c’è voglia di cinema, una città che porta creatività un set naturale importante”.

Poi un riferimento calcistico alla Ssc Bari, della famiglia De Laurentiis che produce il film: “Luigi mi ha detto che vuole portare più in alto possibile il Bari, nel minor tempo possibile. Mi sembra che padre e figlio siano molto determinati”.

Nel finale siparietto ironico tra il sindaco Antonio Decaro, il governatore Michele Emiliano e l’attore Rocco Papaleo. Dopo tutti gli elogi alla Puglia, l’attore ha voluto sottolineare il legame con Matera e la Basilicata: “Basta Puglia, avete rotto le palle”, ha ironizzato tra gli applausi.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here