Dopo Max, ferito con olio bollente. Ieri sera è toccato all’altro cane randagio che vive nella zona di Via Caracciolo, vicino allo stadio della Vittoria.

Gina era scomparsa da qualche giorno. Le volontarie che si occupano di lei non riuscivano a trovarla fin quando dei ragazzi di Noicattaro hanno sentito dei lamenti. Gina era stata messa in una buca di acqua e olio nelle acciaierie in disuso sempre nella zona del vecchio stadio.

A salvarla i quattro ragazzi e i vigili del fuoco che sono riusciti a recuperarla prima che fosse troppo tardi. “Assurdo quello che sta accadendo in quella zona – denuncia Peppino Milella, presidente dell’associazione IX maggio – cani maltrattati, prostituzione, rifiuti. Chiediamo subito un intervento di bonifica e maggiori controlli e soprattutto cerchiamo qualcuno che possa prendersi cura di Max e Gina perché subiscono continuamente maltrattamenti in strada”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here