Cabtutela.it
acipocket.it

La Puglia è la meta turistica preferita dagli italiani per l’estate 2019. Lo sostiene l’Associazione nazionale Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, che afferma che la Puglia è stata scelta dal 21% delle famiglie, seguita da Sicilia, Toscana e Liguria.
“Si tratta – hanno dichiarato in una nota congiunta il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’Assessore Regionale alla Cultura e al Turismo Loredana Capone – di un risultato che premia il grande sforzo di programmazione per un vero salto di qualità del turismo in Puglia”.
Secondo Codacons, nella ripresa del turismo italiano che tra giugno e agosto segna una spesa per le vacanze estive complessivamente di 25,4 miliardi di euro, con una crescita del giro di affari del +5% rispetto al 2018, la Puglia è stata la destinazione favorita dagli italiani e il numero di cittadini che si è concesso una vacanza è aumentato del +41% rispetto a 10 anni fa.
“Stiamo investendo – hanno spiegato Emiliano e Capone – su una Puglia che offra strutture ricettive migliori, che offra complessivamente una migliore accoglienza nei centri storici, dove il restauro dei tanti monumenti propone una Puglia ancora più bella. A questo si aggiunga il grande lavoro fatto insieme ai Comuni e alle istituzioni per una programmazione di eventi piccoli e grandi che punti ad avere turisti tutto l’anno. Le politiche di destagionalizzazione sono risultate particolarmente vincenti e a tale proposito è bene ricordare lo straordinario lavoro di Aeroporti di Puglia e le connessioni con tutte le città nazionali e internazionali che aumentano di anno in anno, producendo risultati straordinari”.

Nei primi sette mesi del 2019, infatti, tra Bari e Brindisi i passeggeri sono stati 4.603.691, in crescita del +10,8% rispetto al 2018. Ottimi risultati per la linea nazionale, in crescita del +5,9%, ma soprattutto per la linea internazionale che con 1.711.822 passeggeri segna un +20,73 rispetto ai primi sette mesi dello scorso anno.
Il risultato evidenziato dal Codacons racconta, inoltre, una Puglia che tutela il suo ambiente, i suoi borghi e il suo mare che vanta ben 13 bandiere blu grazie anche agli investimenti sulla depurazione delle acque.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui