Cabtutela.it
Aproli

Il grigiore che circonda il mercato coperto di via Mazzini, a Bari, lascia spazio ai disegni al writer Giuseppe De Palma. Non si tratta di stree art illegale ma di un progetto di bonifica estetica sostenuto dai commercianti e autorizzato dai tecnici comunali: sette disegni, tutti molto colorati e dal forte impatto visivo, dedicati a chi vive quotidianamente le bancarelle al Libertà.

Lo racconta l’autore delle opere, Giuseppe De Palma (tag “Ower Empire”) che ha trascorso l’infanzia nel quartiere più popoloso del capoluogo pugliese. Poi come altri giovani ha deciso di emigrare e si è trasferito per lavoro in Svizzera: “Ho voluto mostrare il mio punto di vista artistico, in forte contrasto cromatico con i muri spogli, spesso ingrigiti dal tempo. E’ un dono a tutti i residenti con una finalità altruistica per donare bellezza”. Il murales diffuso in tutta l’area mercatale è ancora in corso di completamento, finora sono state consumate circa cento bombolette spray che ritraggono soggetti frutto della fantasia: il pirata in spiaggia (ultimato nel 2020), la geisha in riva al lago, il marinaio con la pipa, il bimbo giocatore di basket e altri piccoli particolari che rivalutano l’ambiente pubblico.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui