Cabtutela.it

Pulizia, disinfezione delle strade, distribuzione di disinfettanti e prodotti igienizzanti. Sono corali le richieste che i cittadini stanno rivolgendo, in queste ore, al sindaco di Bari, Antonio Decaro. Con l’aggravarsi del contagio nelle regioni del Nord Italia e in attesa dell’esito della riunione della task force attivata dalla Regione Puglia per decidere sull’eventuale censimento di coloro che rientrano al Sud in questi giorni, si moltiplicano le istanze dei baresi che, da ieri, affollano le pagine ufficiali del primo cittadino. A preoccupare è, soprattutto, l’ipotesi di contagio per le strade e all’interno di uffici, stazioni e luoghi pubblici, per cui si chiede la disinfezione notturna e la distribuzione gratuita di mascherine e igienizzanti per le mani. Particolare attenzione è riservata, inoltre, alle università e alle scuole che dovrebbero riaprire i cancelli il prossimo mercoledì dopo la pausa di Carnevale. Molti i genitori in apprensione, ma anche i docenti, che domandano di rifornire gli istituti scolastici di dispenser con saponi e disinfettanti o che propongono, addirittura, di mantenere chiuse le scuole, in via precauzionale, fino ai primi giorni di marzo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui