Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

I Carabinieri della Compagnia di Trani, con il supporto dell’11° Reggimento “Puglia”, Compagnia d’Intervento Operativo,  nell’ambito dei servizi di controllo del territorio effettuati nei giorni scorsi hanno arrestato in due diverse circostanze, C.A. 39enne per tentato furto aggravato in concorso e D.M. 37enne, sorpreso in strada mentre deteneva sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Ai due è stata contestata anche la violazione delle normative finalizzate al contenimento del COVID-19. Più specificamente, C.A. è stato sorpreso a Corato, dai Carabinieri della locale Stazione e da personale dell’11° Reggimento “Puglia”, mentre tentava di perpetrare un furto in un’abitazione sita in via Gabriele D’annunzio. Provvidenziale la chiamata al 112 da parte di alcuni condomini che, sentiti i rumori sospetti, hanno richiesto l’intervento dei militari. Che hanno bloccato l’uomo proprio sull’uscio dell’abitazione con ancora indosso alcuni suppellettili asportati pochi istanti prima, mentre un altro soggetto è riuscito a darsi alla fuga. Indagini in corso per giungere all’identificazione del fuggitivo. Gli oggetti asportati sono stati restituiti all’avente diritto, un anziano signore che vive da solo e che si era allontanato dall’appartamento per fare la spesa.

D.M., invece, fermato a Bisceglie dai Carabinieri della locale Stazione per essere sottoposto ai controlli per il contenimento del COVID-19, in seguito a perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di 7,5 grammi di cocaina suddivise in 27 dosi destinate allo spaccio,  oltre a 3.600 euro, ritenuti il provento dell’illecita attività. I due, espletate le formalità di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui