Cabtutela.it

In ottemperanza dell’ordinanza n. 237 del Presidente della Regione Puglia, emanata ieri sera, le riaperture del Museo archeologico, della Biblioteca “De Gemmis”, così come quella della Pinacoteca metropolitana “C. Giaquinto” sono rinviate a partire da lunedì 25 maggio.

I contenitori culturali della Città metropolitana, così come stabilito dalle disposizioni governative, erano pronti per riaprire al pubblico già a partire da oggi, in concomitanza, tra l’altro, con la Giornata internazionale dei Musei. Ma la Regione ha rinviato di una settimana.

Tutte le sedi sono state sanificate in linea con le indicazioni diramate dal Comitato Tecnico-Scientifico della Regione Puglia e permetteranno l’ingresso ai visitatori in maniera contingentata. All’interno delle aree, particolari accorgimenti logistici garantiranno il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 1 metro e un’opportuna segnaletica informerà l’utenza circa le norme di sicurezza, i percorsi di visita a senso unico, la direzione verso i servizi igienici distinti per il personale interno e per i visitatori, la presenza di dispenser per la sanificazione delle mani e l’obbligo di adozione dei dispositivi di protezione individuale previsti dalle normative.

Il Museo archeologico e la Pinacoteca metropolitana osserveranno i consueti orari di apertura – rispettivamente, dalle 10 alle 16 il primo e dalle 9 alle 19 la Pinacoteca – mentre la Biblioteca “De Gemmis” sarà aperta dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 14 e dalle 15 alle 18; il venerdì dalle 8.30 alle 14.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui