Cabtutela.it

Fonte preziosa di vitamina C, B e acido folico oltre che di sali minerali, alleati importantissimi per la salute, ma anche per un’alimentazione ipocalorica. Parliamo dei fagiolini, scambiati spesso erroneamente per verdura, appartenenti invece alla famiglia dei legumi: verdi e dalla forma allungata, hanno moltissime proprietà. Oltre ad essere, come già detto, fonte di vitamina A, C e B, nello specifico B1, B2, B3, B5, B6 e B9, i fagiolini sono importanti per il loro apporto di sali minerali. Tra questi citiamo il calcio e il ferro, ma anche il potassio, il silicio, il fosforo e il magnesio, preziosissimi soprattutto nei mesi estivi, in cui è necessario fare scorta di questi ultimi per resistere al caldo e avere più energia.

Il silicio, nello specifico, è un minerale poco conosciuto rispetto ai più famosi calcio e magnesio, però molto importante: è infatti necessario per la salute delle ossa e, soprattutto, per la formazione del tessuto connettivo. Ma non solo, la presenza di calcio, silicio e magnesio, permette ai fagiolini di essere non solo necessari per offrire benefici alle ossa, rafforzando e proteggendo in caso di osteoporosi, ma anche utili per rinforzare capelli e unghie. Ma le proprietà dei fagiolini non finiscono qui. Oltre ad essere fonte di vitamine e sali minerali, l’ortaggio verde è ricco di fibre e funge da vero e proprio depurativo oltre che regolarizzatole dell’intestino. I fagiolini, inoltre, sono anche degli ottimi antiossidanti.

Grazie alla presenza di betacarotene, zeaxantina e luteina, essi sono alleati di vista e pelle e contribuiscono a mantenere giovane il corpo, sia dentro, sia fuori. Gli antiossidanti, va specificato, offrono supporto al corpo per proteggersi dall’azione dei radicali liberi. Infine, gli antiossidanti e i flavonoidi presenti nei fagiolini sono altamente benefici per la circolazione e di conseguenza anche per il cuore, risultando ottimi protettori da diverse tipologie di infiammazioni che riguardano l’organismo.

Si tratta, come già detto, di un ortaggio leggero e poco calorico: a cento grammi di fagiolini corrispondono infatti circa 35 calorie, motivo per cui gli esperti, a patto che siano conditi in maniera leggera, non sconsigliano di farne scorta. Secondo questi ultimi è altamente consigliato cuocere i fagiolini freschi, e dunque non surgelati, al vapore, in maniera tale da permettere a questi ultimi di mantenere intatte tutte le proprietà nutritive ad essi associate. Ecco dunque due ricette semplici e gustose per portare in tavola i fagiolini e beneficiare di tutte le proprietà nutritive.

 

INSALATA DI FAGIOLINI E TONNO

Dopo aver pulito i fagiolini e averli cotti portando ad ebollizione una pentola d’acqua, lasciare che si raffreddino, tagliarli in pezzettini molto piccoli e versarli in una ciotola. Condire i fagiolini con dei pezzetti di aglio tagliati molto piccoli, sale e aceto di mele. Aggiungere, successivamente, del tonno e dell’olio etra vergine di oliva.

A questi ingredienti possono essere aggiunte, se di proprio gradimento, anche olive nere, radicchio (tagliando le foglie anche in questo caso molto piccole) e tocchetti di formaggio emmenthal. Mescolare per bene e servire. L’insalata può essere condita a proprio piacimento e a seconda dei propri gusti. Consigliamo anche cubetti di prosciutto e tocchetti di scamorza affumicata.

 

FAGIOLINI AL FORNO

Anche in questo caso, lessare i legumi in abbondante acqua salata e lasciarli intiepidire dopo averli scolati. Successivamente mettete a scaldare in una padella a fuoco lento due cucchiai d’olio extra vergine di oliva, uno spicchio di aglio tagliato a pezzettini piccoli e due porri tagliati a rondelle. Quando questi ultimi saranno ammorbiditi, aggiungere un cucchiaio raso di farina mescolando per bene. Aggiungere poi i fagiolini, salate, pepate e continuate a mescolare per bene.

Dopo qualche minuto, aggiungere del vino. Coprire e lasciare che gli ingredienti si amalgamino per qualche minuto fino a quando il sughetto non sarà stato completamente assorbito diventando una crema.  A questo punto, spegnere il fuoco e versare i fagiolini in una teglia da forno cospargendoli di parmigiano grattugiato e del pan grattato. Lasciare gratinare in forno per 10 minuti a 200 gradi.

(Foto: Pixabay)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui